Posted on Lascia un commento

Plan de Corones: mors tua vita mea

Il sottile messaggio è: di casino ne abbiamo fatto, abbiamo distrutto, lacerato, violentato, banalizzato… ma alla fine avete visto che risultato? Sono tutti felici! Le imprese hanno fatto un sacco di soldi, i lavoratori hanno lavorato per stagioni, la val Pusteria non è contaminata perché siete stati invitati ad andarci con un comodissimo treno. E soprattutto lo sciatore gode con orgasmo plurimo. Che volete di più?

Guardate questo filmato con attenzione:

Questa è con esattezza la cultura che ci sta massacrando con soave determinazione. Al danno ambientale si aggiunge la beffa culturale.

Il “consumatore di neve (poco importa se programmata o no)” si è mai chiesto come si arriva a renderlo felice? Ho il sospetto che no, ma questa volta il subdolo marketing fa passare per meritevole la feroce distruzione, la traveste, la addobba di cultura. Si “scomoda” Zaha Hadid e in cima a Plan de Corones si costruisce l’ultimo Messner Mountain Museum, un baluardo di VERA cultura mandato purtroppo al tritacarne globale.

Geniale. Come se gli allevatori di suini, per pubblicizzare i loro salami, ci facessero vedere che dolce morte fanno i loro animali.

corones-winter_07

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.